Museo Duomo Vercelli

Eusebio, primo vescovo del Piemonte e di Vercelli, è stata la figura chiave per l’evangelizzazione della regione e per l’adozione della vita comune anche per gli ecclesiastici della sua diocesi, su modello delle chiese orientali.
Oltre a lui sono numerosi i personaggi di rilievo che si sono susseguiti alla Cattedra episcopale vercellese, facendo della Città un importante crocevia artistico, oltre che luogo di decisioni politiche, culturali e cultuali cruciali.
Il Museo del Tesoro del Duomo raccoglie numerose testimonianze d’arte, dall’alto valore documentario, storico e materiale: il riempimento originale del Crocifisso monumentale di epoca ottoniana conservato nella Cattedrale di S. Eusebio, la collezione di reliquiari tra le più importanti del nord Italia con esemplari datati dal VII al XVII secolo, suppellettili e arredi liturgici di varie epoche e botteghe, ma anche manufatti tessili cinquecenteschi. Dal 2013 sono state inoltre aperte al pubblico le Stanze del Papa, dove si possono ammirare arredi e memorie del soggiorno di Giovanni Paolo II a Vercelli, in occasione della beatificazione di don Secondo Pollo nel 1998.

Museo del Tesoro del Duomo
Piazza Alessandro D’Angennes, 5 – 13100 Vercelli
tel. 0161.51650
info@tesorodelduomovc.it
www.tesorodelduomovc.it
www.facebook.com/tesorodelduomo.vercelli
www.youtube.com/tesorodelduomovc
www.tripadvisor.com
www.unacittalmuseo.it